Crea sito

'da qualche parte in Texas'

seduto in una bella fattoria con una nonna
e un nonno (non miei)
e la nonna mi dice che ha "terribili emicranie"
e non sa cosa fare.
so che ne ha una in quel momento e la ragione
sono io seduto nella sua fattoria.
il nonno chiede se voglio un drink
e gli dico di sì
e mi versa un whisky con acqua
e viene fuori mia moglie e dice:"non farlo
cominciare troppo presto, poi finisce male".
butto giù il drink, guardo il nonno, chiedo:
"che ne dici di un altro cicchetto così?".
mia moglie sparisce.
il pomeriggio scivola via mentre siedo a bere col nonno
e poi il nonno s'addormenta nella sedia
e mi arrangio da me a prepararne degli altri.
siedo con negli occhi il sole che scende
e ti fa sentir bene.
dopo un pò vado in cortile
e c'è un indiano.
siedo a terra e lo guardo
costruire un pollaio.
dopo un pò gli chiedo:"vuoi un drink?".
dice di no.
un tipo niente divertente.
torno in casa.
nonnino dorme ancora.
nonnina ha sempre l'emicrania.
gironzolo.
vado in camera da letto.
ecco mia moglie.
"figlio di puttana," dice.
"naturale," dico.
mi scaravento sul letto,
a guardare il soffitto.
con le crepe disegno un angelo, una capra
e un leone.

mia moglie lascia la stanza.
mi domando quanto pagano l'indiano.
non molto:
alloggio,
vitto,
un vaso per pisciarci.
decido di dormire.
forse più tardi questa notte le cose sembreranno
migliori.